Che ne dici di andare oltre gli obiettivi SMART e parlare l’inglese molto bene?

Se tu parlassi già l’inglese molto bene da un sacco di tempo, che tipo di persona saresti? Come ti sentiresti ad essere una persona che parla l’inglese molto bene già da un sacco di tempo?

Anche se le domande che ti ho appena posto, ti possono sembrare assurde, gioca con me un pochino e rispondi (alle domande che ti ho appena fatto) nel modo più sincero e spontaneo possibile.

Te le ripeto: Se tu parlassi già l’inglese molto bene da un sacco di tempo, che tipo di persona saresti? Come ti sentiresti ad essere una persona che parla l’inglese molto bene già da un sacco di tempo?

beyond goals!

Allora? Se hai risposto, puoi continuare a leggere, altrimenti puoi chiudere questa pagina [questo audio]  e non andare oltre nella lettura.

Dando per scontato che tu abbia risposto e che ci siano tante possibili risposte a quelle domande, in generale potresti avere avuto delle sensazioni positive… oppure negative, perché proprio non ci riesci ad immaginarti come una persona che parla l’inglese molto bene da un sacco di tempo. In quest’ultimo caso ti consiglio ancora una volta di smettere di leggere [o ascoltare] questa pagina [questo audio] e di ritornarci dopo aver letto la pagina che ti parla del ma positivo e dopo averci lavorato su un pochino.

Ora, dando per scontato  che tu sia riuscito (riuscita)  a vederti e a sentirti come una persona che parla l’inglese molto bene già da un sacco di tempo… Mentre ti senti così, cioé come una persona che parla naturalmente l’inglese da un sacco di tempo, qual è il più piccolo passo che potresti fare per avvicinarti in quella direzione?

Attenzione: se rispondi dicendo che vuoi leggere un libro d’inglese tutto d’un fiato, oppure che vuoi partire tra 5 minuti e abitare in un Paese anglosassone per tutta la tua vita, allora probabilmente non si tratta di un passo molto piccolo… Deve trattarsi di qualcosa che tu possa fare spontaneamente e di tua volontà, un passo molto piccolo, il più piccolo che possa avvicinarti nella direzione da te scelta,  come per esempio trascrivere una frase del tipo: “I speak English very well“… Qualunque cosa che ti faccia stare bene e ti porti verso quella direzione è il primo piccolo passo verso un nuovo te stesso (una nuova te stessa) che parla l’inglese molto bene già da un sacco di tempo.

In passato ho letto  a proposito degli obiettivi cosiddetti SMART… E a dire il vero ne ho parlato anch’io nel libro Awaken your English e più precisamente nella sezione (di) coaching della prima lezione del corso, dove ti aiuto ad avvicinarti a quel tipo di obiettivo. In questo articolo, grazie anche al lavoro  di John Overdurf, intitolato Beyond Goals  che ho avuto modo di studiare e applicare, si va un po’ oltre gli obiettivi. Che sia chiaro, gli obiettivi SMART (cioè in estrema sintesi specifici, misurabili, attainable [raggiungibili], rilevanti, time bound [limitati nel tempo]) secondo me qualcosa di ancora molto valido, se affrontati con un po’ di sale in zucca (cum grano salis direbbero i latini), ma per andare oltre il concetto stesso di obiettivi, è necessario avere lo stato mentale che si avrebbe al raggiungimento dell’obiettivo stesso senza l’attaccamento e lo stress che potrebbe derivare dal desiderare una cosa troppo intensamente. In altre parole, porsi nello stato mentale di chi parla l’inglese molto bene da un sacco di tempo, potrebbe essere uno degli stessi presupposti per diventare una persona che parla l’inglese molto bene già da un sacco di tempo.

Mentre scrivo quello che stai leggendo mi vengono in mente gli studi di Williams e Burden che scrivono che:”Ciò che si pensa di se stessi avrà un’influenza considerevole sul modo in cui si apprende.” Del resto, nel libro Imagine That in cui si parla in modo molto pratico dell’importanza dell’immaginazione nell’apprendimento delle lingue gli autori (Mario Rinvolucri, Herbert Puchta, Jane Arnold) scrivono che gli studenti con una bassa autostima sulla loro capacità di apprendere la lingua straniera, quelli che in altre parole pensano ‘Io non riesco a imparare l’inglese’, hanno bisogno di spezzare questa idea negativa che limita la loro reale abilità. E se tu vuoi imparare l’inglese e parlarlo come qualcuno che lo parla molto bene da un sacco di tempo, devi vederti come tale, immaginare con tutti i tuoi sensi che parli l’inglese molto bene! In altre parole è meglio che tu ti immagini a parlare molto bene la lingua che vuoi apprendere… In modo che quando ti troverai davvero in quella situazione, ti sentirai come se tu l’avessi già fatto e quindi ti verrà molto più facile. Quindi, perche non cominci ad allenarti mentalmente a parlare l’inglese molto bene? E se ancora non sai come farlo, sappi che nel libro Risveglia il tuo inglese! Awaken your English!, troverai un corso in inglese sull’allenamento mentale applicato all’apprendimento delle lingue… Ora lo sai;-)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Usare al meglio il corso e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Che ne dici di andare oltre gli obiettivi SMART e parlare l’inglese molto bene?

  1. Pingback: Che ne dici di andare oltre gli obiettivi SMART e parlare l'inglese molto bene? | Imparare le lingue straniere | Scoop.it

  2. Pingback: Impara l’inglese un pochino al giorno… tutti i giorni -2 | Awaken your English! Risveglia il tuo inglese! Allena mentalmente il tuo inglese ora!

  3. Pingback: Learn Italian a little a day…every day! | Speak Italian Magically!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...