Non hai tempo per ascoltare l’inglese? Fai un po’ di ascolto passivo tutti i giorni!

Stai ascoltando abbastanza la lingua che vuoi imparare? Se è l’inglese, stai ascoltando abbastanza l’inglese? L’ascolto è una delle cose più importanti da fare quando si vuole imparare una lingua straniera e se pensi di non avere il tempo da dedicare a tale attività, leggi questo articolo fino in fondo e ti accorgerai di averlo.

Qualche anno fa, mentre mi dedicavo un pochino a rinfrescare il mio tedesco (cosa che dovrei fare di nuovo;-), ho scoperto e letto alcuni testi di Vera F. Birkenbihl, una famosa formatrice tedesca. Tale autrice ha creato un metodo di apprendimento delle lingue che sfrutta moltissimo la parte destra del nostro cervello. In estrema sintesi, ma ti invito ad approfondire l’argomento, ti dico che gran parte del suo metodo si basa sull‘ascolto passivo! Sai cos’è l’ascolto passivo? È quell’ascolto che tu fai mentre stai facendo altro. In pratica tu sei totalmente concentrato, concentrata, nell’impastare la tua pasta fresca, oppure stai  guardando la tv o guidando assorto, assorta,  nel percorso da fare…e in sottofondo ad un volume molto basso ascolti in repeat pochi minuti di un audio da apprendere.

Molti dicono che questo non funziona assolutamente e anch’io ti dico che non funziona!

Davvero, non funziona, se non ci sono le seguenti condizioni:

1) Devi aver deciso di imparare la lingua straniera…in pratica devi fare ascolto passivo con l’intenzione di apprendere la lingua;

2) Ciò che ascolti passivamente deve essere qualcosa che tu capisci già, che hai già decodificato!

A questo punto  ti chiederai, quale audio può essere utilizzato per fare l’ascolto passivo?

Prima di tutto ti dico che l’ascolto passivo si fa con audio contenenti solo la lingua obiettivo, quindi audio solo in inglese se vuoi migliorare l’inglese!

Io consiglio di farlo con dei testi che trasmettano un messaggio positivo. Perchè? Essendo coinvolta la parte destra del cervello, quella che si occupa delle risposte automatiche, è meglio che si concentri su messaggi positivi, anziché negativi, non credi?

Quindi, con quali audio potresti farlo? L’audio gratuito di Risveglia il tuo inglese! Awaken your English! può essere usato per fare ascolto passivo?

Non tutto. Alcune parti, quelle dei rilassamenti guidati, per essere chiari, sono state create per essere ascoltate in un momento di relax e ti portano a rilassarti perciò evita assolutamente di usarli mentre guidi o fai qualcosa che richieda la tua piena attenzione; di conseguenza le parti con cui è possibile fare ascolto passivo sono tutte le altre (in pratica quelle senza sottofondo musicale continuo).

Ma oggi ho voluto aiutarti e ho preparato per te un file audio di un paio di minuti da utilizzare per il tuo ascolto passivo…quello con l’introduzione del libro.

CLICCA QUI PER SCARICARE L’AUDIO con la voce di Chris Snelgrove! 😉

Scaricalo qui sotto e divertiti ad ascoltarlo ad un volume molto basso per un’oretta al giorno (IMPOSTANDO IL REPEAT del tuo lettore mp3) mentre fai altro. Per decodificarlo, ti invito a leggere anche i testi del corso, e puoi farlo gratuitamente qui. Poi, se ti va, fammi sapere se ti senti più sicuro,  sicura, con il tuo inglese!

CLICCA QUI PER SCARICARE L’AUDIO con la voce di Chris Snelgrove! 😉

Se hai dei dubbi su quanto ho scritto finora, ti dico che anch’io ce li avevo…il fatto è che mi sono accorto che se prima di parlare in inglese faccio un pochino di ascolto passivo degli audio giusti, mi succede di essere molto più spigliato e spontaneo in inglese…Perciò non ti resta che provare!

Concludo dicendoti che qualche tempo fa ho letto da qualche parte: ” Vuoi avere ragione o essere efficace?” La prima volta che ho letto questa domanda, la  mia risposta è stata: “Voglio produrre risultati…fare una quantità maggiore di cose che funzionano e meno di quelle che non mi portano risultati.” E tu? Cosa ne pensi?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bonus e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Non hai tempo per ascoltare l’inglese? Fai un po’ di ascolto passivo tutti i giorni!

  1. Pingback: Awaken your English! Risveglia il tuo inglese! Allena mentalmente il tuo inglese ora!

  2. Pingback: Puoi parlare l’inglese come un madrelingua? | Awaken your English! Risveglia il tuo inglese! Allena mentalmente il tuo inglese ora!

  3. Miglena ha detto:

    Ciao, sono madrelingua inglese e sto studiando il tedesco. Cercavo informazioni sulla Birkenbihl ed ho trovato il tuo articolo. Scrivo solo per ringraziarti, perchè ho notato che da quando ho iniziato a settare l’intenzione, l’ascolto passivo è diventato molto, ma molto più efficace.
    Il tuo tedesco come va?
    Quali materiali hai usato?

    Io lo studio da 3 mesi e credo di essere più o meno ad un A2. Fino ad ora mi sono servita di Assimil, Tangram Aktuell e di qualche serie tipo Frende In Deutsch, Treffpunkt in Berlin, Extr@ e Du bist was du isst! Ho iniziato anche a praticarlo un pò via skype.
    Le serie le ho travate veramente utili, perchè mi hanno permesso di godermi la lingua in azione, il non verbale, il modo di muovere la bocca, le espressioni, la cultura.

    A questo punto penso di abbandonare Tangram, che mi da la sensazione di essere solo una perdita di tempo, ed andare avanti con Assimil (fine base + perfezionamento) e le serie di livello b1/b2.

    Mi daresti qualche dritta?

    Grazie!

    • Antonio ha detto:

      Ciao Miglena! Complimenti per il tuo italiano! Lo scrivi fantasticamente!

      Per quanto riguarda il mio tedesco, credo di essere stato un po’ pigro ultimamente e lo sto solo mantenendo leggendo/ ascoltando un libro / audiolibro per pochi minuti al giorno con il mio metodo (in pratica quello di aggiungere tanti strati diversi allo stesso input, di cui parlo anche in un articolo di questo blog; “Evita il letto di Procuste”, dovrebbe essere il titolo).

      Credo che tu sia già su un ottima strada e che ti stia impegnando e divertendo molto a raggiungere il tuo obiettivo con il tedesco, perciò ricorda sempre che il percorso è tuo e puoi scegliere tu cosa è meglio per te!

      Da parte mia posso consigliarti di aggiungere qualche risorsa che usi il metodo TPRS, che grazie alle storie e alle domande da rispondere il più velocemente possibile ti fa migliorare di molto la tua reattività e la capacità di comprensione. Per il tedesco esiste questo: http://leicht-deutsch-lernen.com/instructions Alberto di Italiano Automatico ne è entusiasta! Io non l’ho usato personalmente, perciò non ti so dire.

      Ai tempi per iniziare avevo usato un corso che non credo facciano più (Grundkurs Deutsch), poi sono passato a Themen Neu /Aktuell. Di Aktuell avevo preso anche la guida per gli insegnanti in modo da farmi da insegnante… Avevo completato il B1.

      Mi aveva aiutato molto anche http://beste-tipps-zum-deutsch-lernen.com/ per fissare facilmente i casi, gli articoli e le preposizioni dei verbi…

      Spero di esserti stato utile! Un caro saluto e a presto!

  4. Miglena ha detto:

    Grazie per le risorse e per i consigli, provare nuovi approcci mi aiuta a mantenere la motivazione alta e questo è uno dei motivi per cui cercavo informazioni sulla Birkenbihl. In Italiano praticamente ho trovato solo i tuoi siti che ne parlano, in Inglese qualcosina in più, ma nulla di soddisfacente. In tedesco i video su Youtube ed i libri fatico un pò a comprenderli. L’Italiano lo scrivo discretamente perchè mi aiuto con context.reverso.net, perchè adoro la Callas e soprattutto perchè mio padre è Italiano e con me ha sempre parlato in italiano. Di ciò non smetterò mai di ringraziarlo. Pensa, ho dei cugini che non capiscono una parola e che quando vanno a trovare i nonni comunicano a segni.
    Ho dato un’occhiata al metodo Tprs, ad occhio mi sembra “ispirarsi” molto ad Aj Hoge. Sicuramente approfondirò. Grazie ancora.

    I tuoi libri credi possano essermi utili?
    Se si, quale mi consigli di prendere? Ciao!

    • Antonio ha detto:

      Ciao Miglena! Grazie a te per i commenti! In realtà è Aj Hoge che si è ispirato al metodo TPRS (come potrai scoprire facilmente andando a vedere chi lo ha usato prima;-)… L’unico mio libro che potrebbe esserti utile è “gli altri segreti della lingua italiana per stranieri” (http://www.amazon.com/altri-segreti-lingua-italiana-stranieri/dp/1502444828/ ), l’ultimo che ho fatto, dato che lì sintetizzo in modo pratico quanto fatto negli ultimi dieci anni. Per il resto credo che tu conosca molte delle cose di cui ho parlato, anche grazie alla tua intuizione linguistica;-). Un caro saluto. Antonio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...